6.5.11

Neurowear, ovvero le orecchie da gatto cibernetiche che si drizzano quando ti piace un tipo


Non riesco a capire se sia una bufala o meno ma di fronte a un'invenzione del genere non ha davvero importanza.
E sì, la protagonista dello spot porta un paio di orecchie da gatto cibernetiche che percepiscono le onde celebrali (o quel che è) e si drizzano quando si è concentrati per poi ammosciarsi quando ci si rilassa.
E nel video, gli scienziati dello "Augumented Human Body" hanno deciso di esplicare il concetto con la tipa che si spizza uno a orecchie dritte.

Ma a parte la realizzabilità tecnica e le discutibili scelte del reparto marketing, se quelli della Neurowear l'hanno fatto davvero sono dei geni.

Dei geni del male che manco Victor von Doom, ma pure sempre dei geni.



[via]

2 commenti:

  1. sai mica se è possibile acquistarli?? non riesco a trovare siti che offrano la vendita di questi oggetti.. ^^ grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  2. Non ho più informazioni di quelle che ho messe nel post. Il sito che ho linkato è comunque quello ufficiale. Se mai le venderanno davvero, là dovresti scoprirlo.

    RispondiElimina