20.3.12

Big in Japan


Ritorno a postare da queste parti, che a forza di stare appresso ad Harpun uno poi si scorda di avere pure un blog suo, e lo faccio perché ho consegnato la sceneggiatura del prossimo libro con Yoshiko Watanabe.

Essì, me ne torno in Giappone, almeno figurativamente parlando. Lavorare con Yoshiko è una di quelle cose che ti forgiano il carattere. Con tutta l'esperienza che ha, mi ritrovo sempre a imparare qualcosa di nuovo (tipo che DUE tavole definitive al giorno è essere pigri, CINQUE una media accettabile e OTTO è solo il tuo lavoro... e ricordati sempre che c'era ISHInoMORI).

A proposito di Yoshiko e del suo metodo di lavoro, domani sarà sopite di Riccardo Corbò al TG3 WEB per una video-chat. Io non ci sarò e non mi prendo nessuna responsabilità delle dichiarazioni di quei due soggetti che Riccardo me le ha già promesse. Saranno on-line alle 15 a QUESTO INDIRIZZO.


Se tutto va bene, il volume sarà pronto in quel di Lucca. Quando avrò un po' più di dettagli ne riparliamo. Anche perché non è la sola novità legata all'oriente e a Lucca (e non necessariamente in quest'ordine) che si profila all'orizzonte. Ma ne parliamo poi.


Nessun commento:

Posta un commento